Modulistica necessaria per la richiesta di rimborso

Per poter procedere all’invio delle richieste di rimborso occorrono i seguenti documenti:

 
Modulo di rimborso debitamente compilato con indicazione del codice IBAN, per individuare il modulo corretto per il tuo settore clicca qui PLUSSTANDARDBASE
Fotocopia della prescrizione del medico curante
Fotocopia delle ricevute, fatture e ticket del SSN. I documenti di spesa quali le ricevute, fatture e ticket del SSN possono essere presentati a Fondo Altea entro due anni dalla loro emissione, dopo tale scadenza non potranno essere rimborsati.
 
 
Mandare tutta la documentazione all’indirizzo email: rimborsi@fondoaltea.it
O via posta al seguente indirizzo:
 
Fondo altea
Casella Postale 13185
Ufficio Postale Roma 4
00184 Roma
Informiamo gli iscritti che le richieste di rimborso pervenute al Fondo, a mezzo posta o per email, incomplete della documentazione necessaria (modulo richiesta rimborso compilato e firmato, fotocopia della prescrizione medica, fotocopia dei ticket e/o delle fatture, fotocopia della cartella clinica completa), potranno essere integrate, per posta o per email, nei seguenti termini: 30 giorni effettivi dalla data di ricezione da parte del Fondo per i rimborsi ordinari (ticket e fatture) 60 giorni effettivi dalla data di ricezione da parte del Fondo per le cartelle cliniche Scaduti i termini sopra indicati, la richiesta di rimborso incompleta sarà annullata. Gli iscritti saranno quindi tenuti a rinviare al Fondo per intero tutta la documentazione. Si ricorda che la documentazione delle richieste di rimborso (ticket, prescrizioni mediche, fatture, cartelle cliniche) deve essere inviata in fotocopia e che i documenti in originale non saranno restituiti.
 
Le cartelle cliniche devono essere inviate o per posta, alla casella postale sopra indicata, oppure caricate direttamente on line, previa registrazione, sulla propria area personale del sito di Unisalute, fino ad un peso massimo di 50 megabyte (MB). Non saranno accettate se pervenute via mail.
Nel caso di caricamento diretto da parte dell’iscritto, è preferibile privilegiare file in formato pdf perché più leggeri. Il caricamento della cartella clinica può essere effettuato anche scomponendo la cartella in più file (allegati), purché gli stessi siano inseriti all’interno del medesimo sinistro, per un peso massimo complessivo di 50 megabyte (MB). Per ogni ulteriore domanda in merito verificare le domande frequenti.