Modulistica necessaria per la richiesta di rimborso

Per poter procedere all’invio delle richieste di rimborso occorrono i seguenti documenti:

 
Modulo di rimborso debitamente compilato con indicazione del codice IBAN, per individuare il modulo corretto per il tuo settore clicca qui PLUSSTANDARDBASE
Fotocopia della prescrizione del medico curante
Fotocopia delle ricevute, fatture e ticket del SSN. I documenti di spesa quali le ricevute, fatture e ticket del SSN possono essere presentati a Fondo Altea entro due anni dalla loro emissione, dopo tale scadenza non potranno essere rimborsati.
 
 
Mandare tutta la documentazione all’indirizzo email: rimborsi@fondoaltea.it
O via posta al seguente indirizzo:
 
Fondo altea
Casella Postale 13185
Ufficio Postale Roma 4
00184 Roma
Informiamo gli iscritti che le richieste di rimborso pervenute al Fondo, a mezzo posta o per email, incomplete della documentazione necessaria (modulo richiesta rimborso compilato e firmato, fotocopia della prescrizione medica, fotocopia dei ticket e/o delle fatture, fotocopia della cartella clinica completa), potranno essere integrate, per posta o per email, nei seguenti termini: 30 giorni effettivi dalla data di ricezione da parte del Fondo per i rimborsi ordinari (ticket e fatture) 60 giorni effettivi dalla data di ricezione da parte del Fondo per le cartelle cliniche Scaduti i termini sopra indicati, la richiesta di rimborso incompleta sarà annullata. Gli iscritti saranno quindi tenuti a rinviare al Fondo per intero tutta la documentazione. Si ricorda che la documentazione delle richieste di rimborso (ticket, prescrizioni mediche, fatture, cartelle cliniche) deve essere inviata in fotocopia e che i documenti in originale non saranno restituiti.
 
Le cartelle cliniche devono essere inviate o per posta, alla casella postale sopra indicata, oppure caricate direttamente on line, previa registrazione, sulla propria area personale del sito di Unisalute, fino ad un peso massimo di 50 megabyte (MB). Non saranno accettate se pervenute via mail.
Nel caso di caricamento diretto da parte dell’iscritto, è preferibile privilegiare file in formato pdf perché più leggeri. Il caricamento della cartella clinica può essere effettuato anche scomponendo la cartella in più file (allegati), purché gli stessi siano inseriti all’interno del medesimo sinistro, per un peso massimo complessivo di 50 megabyte (MB). Per ogni ulteriore domanda in merito verificare le domande frequenti.
News
News

Chiusura estiva uffici Fondo Altea

Gli uffici di Fondo Altea saranno chiusi dal 9 al 18 Agosto per ferie.

Le richieste di rimborso pervenute ai nostri uffici nel periodo indicato potrebbero subire ritardi di gestione.

Il Gruppo “Mauro Saviola” aumenta con Fondo Altea le prestazioni di welfare integrativo

Il Gruppo “Mauro Saviola”, per tutte le business unit che applicano il CCNL Legno Industria (Federlegno), ha acquisito, tramite il rinnovo del contratto integrativo aziendale, il pacchetto di prestazioni sanitarie integrative, offerto da Fondo Sanitario Altea, previsto con una contribuzione mensile di 9 €.

Tale pacchetto, applicato per tutti i dipendenti, quindi anche per chi ancora non è iscritto ad Altea, contiene prestazioni aggiuntive rispetto a quelle offerte dai Piani Sanitari oggi in vigore presso il Fondo Le coperture del pacchetto sono attive per i lavoratori della Saviola a far data dal 1° Luglio 2019; si invitano quindi i lavoratori del Gruppo che ancora non hanno aderito ad Altea a farlo con sollecitudine, al fine di poter usufruire anche delle prestazioni previste dal Piano Sanitario “plus” e dalle coperture assicurative accessorie.

Invitiamo invece chi fosse interessato ad avere informazioni aggiuntive sui “pacchetti” integrativi a contattare Fondo Altea scrivendo una EMail a relazioni@fondoaltea.it.

Due coperture aggiuntive per gli iscritti Legno Arredo Industria (CCNL Federlegno)

A far data dal 1° Ottobre 2018, gli iscritti ad Altea a cui viene applicato il CCNL Legno Arredo Industria (stipulato da Federlegno con Feneal Filca Fillea) avranno due coperture assicurative aggiuntive rispetto al piano sanitario “Plus” che già viene offerto per loro dal 1°Gennaio 2018.

Si tratta di una copertura assicurativa concordata con UnipolSai per i casi di infortunio, professionale o extraprofessionale, e una copertura assicurativa concordata con PosteVita per quanto concerne i casi di non autosufficienza (LTC).

La polizza “Infortuni” prevede delle indennità per quanto concerne i ricoveri a causa di infortunio; indennità in caso di invalidità superiore al 50% causata da infortunio; indennità in caso di morte a causa di infortunio; rimborsi per spese funerarie (sempre per decessi a causa di infortunio).

La polizza “LTC”  prevede una rendita mensile qualora l’iscritto possa certificare lo stato di “non autosufficienza”, cioè l’incapacità di svolgere almeno 3 delle seguenti attività della vita quotidiana:
  • Non poter mantenere la propria igiene personale autonomamente;
  • Non essere in grado di indossare e togliersi gli abiti;
  • Non poter mangiare e bere in modo autonomo;
  • Non essere in grado di deambulare.
Per ulteriori informazioni clicca QUI

Rinnovo CCNL Lapidei PMI Confapi – Aniem

Fondo Altea comunica che è stato rinnovato il CCNL Lapidei PMI Confapi-Aniem. Il contratto dispone che, a far data da Ottobre 2018 la contribuzione mensile da versare al Fondo viene fissata a 10,00 €.. Ricordiamo che la contribuzione è a completo carico delle aziende e deve essere effettuata per tutti i dipendenti in forza. Per effetto dell’incremento della contribuzione (fino a Settembre 2018 è pari a 8 €. Mensili), i lavoratori a cui viene applicato questo CCNL, a decorrere dal 1 Gennaio 2019, usufruiranno del Piano Sanitario “Standard”, disponibile sul sito web di Altea.

Aggiornamento versamenti CCNL Laterizi e Manufatti PMI Confapi

Fondo Altea comunica che, sulla base delle disposizioni contrattuali vigenti, la contribuzione dovuta al Fondo per le imprese che applicano il CCNL Laterizi e Manufatti PMI Confapi, a decorrere da Ottobre 2018 sarà pari a 10 €. (4 €. in più della precedente quota che era pari a 6 €.). Ricordiamo che la contribuzione è a completo carico delle aziende e deve essere effettuata per tutti i dipendenti in forza. Per effetto dell’incremento della contribuzione i lavoratori a cui viene applicato questo CCNL, a decorrere dal 1 Gennaio 2019, usufruiranno del Piano sanitario “Standard”, disponibile sul sito web di Altea.