Altea è il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori del settore legno industria e dei settori industriali dei materiali da costruzione

Il Fondo Sanitario ALTEA è stato costituito dalla Feneal-Uil, dalla Filca-Cisl e dalla Fillea-Cgil.

 

Al 5 Agosto 2014, 12 CCNL hanno riconosciuto Altea quale Fondo sanitario integrativo di riferimento: Lapidei industria e PMI; Legno industria e PMI; Laterizi e Manufatti PMI; Cemento Industria e PMI; Maniglie.

 

Il Fondo fornisce agli iscritti e agli aventi diritto assistenza sanitaria integrativa e sociosanitaria nel rispetto di quanto prescritto dal D.M. 27 Ottobre 2009 del Ministero della Salute.

 

 

 

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

News

Attività promozionali del Fondo

Il Fondo Altea, per la vigente fase di start-up, si è dotato di un promotore al quale è stata attribuita la funzione di comunicazione, formazione e promozione del fondo.

Il promotore è Pietro Natale Baroni e può essere contattato telefonicamente ai seguenti recapiti telefonici: 0646665053 (telefono ufficio) 3355767000 (telefono cellulare) o tramite mail all’indirizzo relazioni@fondoaltea.it.

Il promotore si rende disponibile per l’effettuazione di assemblee sindacali, seminari formativi ed informativi, sulla sanità integrativa ed in particolare sul funzionamento del fondo sanitario Altea.

Incremento contribuzione CCNL Lapidei dal 1 Gennaio 2015

I 3 CCNL del settore Lapideo Industria e piccola industria prevedono, con decorrenze diverse, che la contribuzione al fondo sanitario Altea sia pari a 5 (cinque) euro mensili.

i CCNL citati hanno stabilito che a far data dal 1 Gennaio 2015, la contribuzione al Fondo Sanitario Altea sia pari a 8 (otto) Euro mensili, a carico delle Aziende.

Ricordiamo che i versamenti ad Altea debbono essere effettuati antro il 16 del mese successivo a quello di riferimento. Pertanto, la nuova contribuzione dovrà essere versata improrogabilmente entro il 16 Febbraio 2015, avendo cura che il bonifico sia corrispondente all’anagrafica dei lavoratori in copertura.

Vi segnaliamo infine che a decorrere da Gennaio 2015 saranno deliberate nuove disposizioni in merito ai crediti vantati dal Fondo Altea per mancato o ritardato versamento della contribuzione. Tra le disposizioni più significative, che ovviamente verranno inserite nel Regolamento e postate sul sito web del fondo, sono previste le richieste degli interessi di mora sui crediti vantati, oltre alla eventuale richiesta di danni da parte dei lavoratori interessati qualora non avessero potuto usufruire delle prestazioni a causa dei mancati o ritardati versamenti della contribuzione da parte della propria azienda.

Disposizioni contributive per le aziende che applicano il CCNL Maniglie

In data 29 Settembre 2014 le Associazioni sindacali ed imprenditoriali di Monza e Brianza hanno definito che la contribuzione al Fondo Altea decorresse da Ottobre 2014 per quei lavoratori che avessero consegnato in azienda l’apposito modulo di adesione (disponibile nell’area documenti del sito) entro il 31 Ottobre 2014.

Il modulo di adesione consegnato dal lavoratore certifica l’iscrizione ad Altea e, nel contempo, autorizza l’Azienda a trattenere mensilmente in busta paga la contribuzione a carico del lavoratore, pari a Euro 2,00, definita dagli accordi sottoscritti dalle Associazioni in indirizzo, le quali hanno altresì stabilito che la quota a carico delle Aziende fosse di Euro 8,00 mensili.

Pertanto, le Aziende che, a far data dal 1 Ottobre 2014, riceveranno i modulo di adesione da parte dei lavoratori dovranno :

  1. Completare il modulo di adesione,  consegnare una copia al lavoratore e inviare una copia al Fondo Altea (via Bormida , 1 00198 Roma);
  2. Compilare il tracciato excel disponibile sul sito web del Fondo ( presente nell’area riservata del sito), previo registrazione, con l’elenco dei lavoratori da mettere in copertura (cioè quei lavoratori che hanno consegnato il modulo di adesione). La compilazione e l’invio del tracciato al Fondo (on line o tramite mail) deve essere fatta entro il 16 di ogni mese relativamente al mese precedente. Facendo un esempio : se 10 lavoratori si sono iscritti a Ottobre 2014, l’azienda dovrà compilare l’anagrafica con i 10 nominativi ed inviarla al Fondo entro il 16 Novembre 2014. Al mese successivo l’azienda dovrà inviare l’anagrafica solo se avrà variazioni (cioè nuovi iscritti che si aggiungono o cessazioni).
  3. Effettuare il bonifico al fondo (gli estremi bancari di Altea sono sul Regolamento, sotto la voce documenti o nei contatti del sito) con il versamento della contribuzione relativa ai lavoratori da mettere in copertura (quelli elencati nel tracciato excel), prevista dagli accordi e cioè Euro 10,00 mensili (8 Euro a carico delle aziende e 2 Euro a carico del lavoratore).

Ricordiamo che le aziende devono versare mensilmente all’INPS il “Contributo di solidarietà” pari al 10% delle contribuzioni versate ad Altea.

Si ricorda infine che i lavoratori iscritti potranno accedere alle prestazioni offerte dal Fondo 3 mesi dopo rispetto alla data di iscrizione. Facendo un esempio : se un lavoratore si è iscritto a Ottobre 2014, l’accesso alle prestazioni decorrerà a far data dal 1 Gennaio 2015. Questo lavoratore recupererà poi questi  “3 mesi di carenza” alla fine dell’attività lavorativa presso l’azienda perché, al momento della cessazione (comunicata sull’anagrafica), il lavoratore avrà diritto ancora a 3 mesi di prestazioni.                                                     

Disposizioni contributive per le aziende che applicano i CCNL Cemento PMI

I CCNL hanno stabilito che la contribuzione al Fondo decorresse dal 1 Settembre 2014 per quei lavoratori  che consegnassero in azienda il modulo di adesione, (disponibile nella sezione documenti), debitamente compilato e in triplice copia, entro il 30 Settembre 2014. In questo caso, le aziende interessate dovranno inviare al Fondo Altea (Via Bormida, 1 00198 Roma) una copia originale del modulo di adesione (una deve essere consegnata al lavoratore ed una  deve essere conservata dall’azienda) e devono provvedere a versare la contribuzione prevista dal CCNL  (13 Euro mensili, esclusivamente a carico delle imprese) entro il 16 Ottobre 2014. Con il bonifico che le imprese dovranno effettuare (gli estremi per l’effettuazione del bonifico sono indicati nel Regolamento del Fondo Altea, disponibile nella sezione documenti del sito ), occorre inviare l’anagrafica dei lavoratori iscritti da mettere in copertura, disponibile sul sito web del Fondo previo registrazione (le Aziende, o i propri consulenti, potranno compilare il tracciato excel disponibile sull’apposita sezione riservata del sito ed inviarlo al Fondo, on line o per email, sempre entro il 16 del mese, abbinato all’effettuazione del bonifico relativo). Ricordiamo che dopo il primo inoltro del tracciato dei nominativi da mettere in copertura, lo stesso dovrà essere effettuato solo in presenza di modifiche dell’anagrafica (nuovi lavoratori iscritti o cancellazioni).

Ricordiamo che l’adesione al Fondo Altea, per i lavoratori che effettuano l’iscrizione, costituisce un diritto contrattuale. Il mancato o ritardato versamento o un’anomalia nella contribuzione (ad esempio distinte e bonifici non abbinati) provocano la sospensione (o la cancellazione) delle prestazioni offerte dal Fondo in favore dei propri iscritti. Ricordiamo che il Fondo Altea prevede una procedura per il recupero dei crediti vantati; nel caso in cui le aziende interessate comunque non adempissero ai propri obblighi contributivi, Altea provvederà ad informare i lavoratori interessati e le Organizzazioni Sindacali competenti per territorio.

Il Piano Sanitario che il Fondo Altea offre agli iscritti del settore cemento è dettagliatamente presentato nell’apposita “guida al piano sanitario”, consultabile e scaricabile dal sito web del Fondo. Tale guida illustra in modo chiaro anche le modalità con le quali il lavoratore iscritto, in copertura, potrà accedere alle prestazioni stesse.

 

Disposizioni contributive per le aziende che applicano i CCNL Unital Confapi e Confimi impresa legno

I CCNL Legno industria PMI hanno riconosciuto Altea quale Fondo Sanitario di riferimento per l’erogazione di prestazioni sanitarie e socio assistenziali, integrative del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

Tali CCNL hanno stabilito che la contribuzione al Fondo decorresse a far data dal 1 Agosto 2014.Sulla base di tale decorrenza, le Aziende interessate dovranno versare la contribuzione prevista dai CCNL (10 Euro mensili, esclusivamente a carico delle imprese) entro il 16 Settembre 2014  per tutti i lavoratori in forza nel mese di Agosto 2014.

Ricordiamo che la contribuzione mensile è obbligatoria e quindi i lavoratori interessati non dovranno compilare alcun modulo di adesione.

Con il bonifico che le imprese dovranno effettuare (gli estremi per l’effettuazione del bonifico sono indicati nel Regolamento del Fondo Altea, disponibile sul sito web www.fondoaltea.it ), occorre inviare l’anagrafica dei lavoratori da mettere in copertura, disponibile sul sito web del Fondo previo registrazione (le Aziende, o i propri consulenti, potranno compilare il tracciato excel disponibile sull’apposita sezione riservata del sito ed inviarlo al Fondo, online o per email, sempre entro il 16 del mese, abbinato all’effettuazione del bonifico relativo). Ricordiamo che dopo il primo inoltro del tracciato con i nominativi da mettere in copertura, lo stesso non dovrà essere effettuato nei mesi successivi qualora non vi siano modifiche nell’anagrafica (lavoratori in più o in meno).

Ricordiamo che l’adesione al Fondo Altea, costituisce un diritto contrattuale. Il mancato o ritardato versamento o un’anomalia nella contribuzione (ad esempio distinte e bonifici non abbinati) provocano la sospensione (o la cancellazione) delle prestazioni offerte dal Fondo in favore dei propri iscritti. Ricordiamo che il Fondo Altea prevede una procedura per il recupero dei crediti vantati; nel caso in cui le aziende interessate comunque non adempissero ai propri obblighi contributivi, Altea provvederà ad informare i lavoratori interessati e le Organizzazioni Sindacali competenti per territorio.

Il Piano Sanitario che il Fondo Altea offre agli iscritti del settore Legno Industria è dettagliatamente presentato nell’apposita “Guida al Piano sanitario”, consultabile e scaricabile dal sito web del Fondo. Tale guida illustra dettagliatamente le modalità con le quali il lavoratore iscritto, in copertura, potrà accedere alle prestazioni stesse.

Per qualsiasi informazione o per dubbi interpretativi vi preghiamo di contattare il Fondo, tramite E Mail oppure telefonando ai numeri che troverete sul sito, relativi alla nostra sede operativa.

 


Numero Verde Unisalute

  • 800.00.96.14
    Per informazioni relative alle prestazioni del piano sanitario e per le relative prenotazioni si prega di contattare questo numero verde.
I NOSTRI CCNL

LAPIDEI E INERTI

  • Marmomacchine e Anepla
  • Aniem/Anier Confimi
  • Confapi Aniem

prosegui >

LATERIZI E MANUFATTI CEMENTIZI

  • Aniem/Anier Confimi
  • Confapi Aniem

prosegui >

CEMENTO, CALCE E GESSO

  • Federmaco
  • Aniem/Anier Confimi
  • Confapi Aniem

prosegui >

LEGNO, SUGHERO, MOBILE, ARREDAMENTO, BOSCHIVI, FORESTALI E MANIGLIE

  • Federlegno Arredo
  • Unital Confapi
  • Confimi Legno
  • Maniglie

prosegui >

CONTATTI

  • Sede legale:
    Via Bormida 1, 00198 Roma
  • Sede Operativa:
    Piazza dell’Esquilino 5, 00185 Roma
  • Email:
    fondoaltea@pec.it
    info@fondoaltea.it
  • Numero verde Unisalute:
    800.00.96.14
  • Fondo Altea:
    06 46665051 - 06 46665052
    lun. – ven.
    9:00/12:30 – 14:00/17:30

contattaci >